Accordini Igino

Corvina in purezza, un IGT che stupisce

Abbiamo parlato tante volte di uvaggi, di etichette, di certificazioni. Usando una retorica ormai scontata, diremmo che fare il vino è un’arte. 

È sicuramente vero, ma in un mondo dove tutti sono artisti del vino verrebbe da chiedersi: tutti i vini sono opere d’arte? La risposta è altrettanto scontata. No, non tutti i vini sono opere d’arte, ma questo non è certo un male.



Nella corsa al vino pregiato abbiamo dimenticato che il vino è qualcosa che si beve. Qualcosa che deve sapere stare anche su una tavola di tela grossa, macchiata dal sugo di un piatto di pasta, magari perché uno o più bambini piccoli schiamazzano e giocano col cibo.

Il vino è quotidianità, è casa, è vita. Sicuramente alcuni vini sono più nobili di altri. C’è dell’arte dietro a un Amarone: lo sappiamo bene, sono molti i vini Accordini Igino che hanno vinto non uno, ma più premi.

Ci sono poi vini che non sono arte, ma sono mestiere. Bisogna saperli fare, con le mani, con l’esperienza, con il gusto di chi vive a Verona. Vini che non necessariamente fanno parte della grande occasione, ma li trovi lì, nella vita di tutti i giorni o nella semplicità del pranzo domenicale e meritano tutta la dignità e il rispetto di etichette ben più pregiate.


Il Corvina in purezza che facciamo da Accordini Igino (e il verbo fare è utilizzato con assoluta consapevolezza) è uno di questi. È figlio della tradizione nel senso che è un vino verace e genuino. 

È fatto dagli stessi uvaggi dei grandi Valpolicella e anzi, è ancora più autentico: è solo Corvina e Corvinone, le uve autoctone del territorio.



Secondo le denominazioni, il nostro Corvina in purezza è un IGT: indicazione geografica tipica dedicata ai vini da tavola di qualità superiore, prodotti con vitigni autoctoni e provenienti da territori ben definiti.

Potremmo dire che è un vino purosangue, proprio come lo è un abitante della Valpolicella, che da sempre parla come mangia e che di certo non le manda a dire.  

È onesto e sa qual è il suo posto: la tavola. Ma non lasciatevi ingannare: è nato e cresciuto a fianco dei suoi fratelli Ripasso e Amarone e con i suoi 15°, la sua struttura corposa e i suoi profumi di amarena e uva passita saprà come conquistarvi e stupirvi.

Perché forse non sarà blasonato come le eccellenze della Valpolicella, ma il suo mestiere, ve lo assicuriamo, lo sa fare egregiamente. Non vi resta che provarlo e farvi accompagnare da lui sulle tavole imbandite della tradizione veronese.


Social

Seguici


Degustazione vini

LUN SAB

9.30 - 17.30


DOM

su prenotazione

Prenota

Wine Shop

LUN SAB

9.30 - 17.30


DOM

su prenotazione

Prenota
© 2020 Accordini Igino - P.Iva 04528050232 | Tutti i diritti sono riservati - Terms of Use - Privacy Policy
Top